Il pianista compositore Marcelo Cesena in concerto all’Area Exp di Cerea Eventi a Verona

Definite le principali tappe del prossimo tour italiano del musicista e compositore brasiliano Marcelo Cesena,  riconosciuto talento nella musica classica, che propone  una forma di spettacolo nuova, dove non c’è soluzione di continuità emotiva tra le parole che presentano i brani e il fluire delle note. L’ispirazione è la vita: il matrimonio di un amico, un’opera d’arte,  un fatto  allegro o triste come la morte improvvisa di una giovane, che ha originato il brano ‘Emily’, uno dei più famosi: “La sua morte è una ferita tragica, inspiegabile – ha spiegato Marcelo – e allo stesso tempo feconda e misteriosa e, attraverso la musica, ho desiderato farla mia e di tutti”.

“Comporre è per me come fare delle foto – dice Marcelo -, scattare un frangente di realtà che non voglio perdere”. Nasce così quello che ad oggi è considerato il suo capolavoro, ‘Armonie Giottesche’, opera ispirata da una visita alla Cappella degli Scrovegni di Padova, dove poi Marcelo l’ha presentata con un concerto in Aprile 2016 (promosso dall’associazione Rosmini, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Padova), riproposto il 10 Giugno al Conservatorio Pollini (su iniziativa dell’Associazione culturale Antonio Rosmini) e il 18 Giugno sempre a Padova, all’aperto, in piazzetta Conciapelli sempre con grande successo di pubblico e di critica.

 

I valori di cui la musica e gli spettacoli di Marcelo sono intrisi appartengono alla sua fede cristiana e sono riassunti nella celebrazione della bellezza come categoria dell’anima, ma anche della umana intelligenza e abilità, da cercare ovunque, perfino nelle esperienze più tragiche. Bellezza come armonia, “che è più dell’equilibrio – chiarisce -. Dentro c’è una pienezza. È un regalo di Dio, perché noi possiamo anche solo provare per un istante quello che prova Lui a guardare la cosa più grande che abbia creato: il nostro cuore». Così la musica di Marcelo diventa mistica ricerca pur cambiando continuamente codice.

Versatilità è la parola che meglio descrive lo stile e il  repertorio di Marcelo, che spazia dalla musica classica, da Chopin a John Williams, a quella del grande cinema, vero e proprio omaggio al maestro Ennio Morricone. Dramma e comicità, riflessione e commozione si alternano nella musica, nei contenuti e nel linguaggio, ora in buon italiano ora evocativo del  vissuto brasiliano e americano dell’artista. La musica di accentuato lirismo, è di presa immediata, ma solo apparentemente facile, e va ascoltata più volte per coglierne la complessa struttura e i molteplici richiami.

 

E versatilità anche è per il “dove” suona Marcelo, dai contesti culturali più raffinati agli oratori e aule scolastiche. Dichiara: “Ho sempre creduto nel fascino positivo della musica, che ha innanzitutto un potere educativo. La musica è  un linguaggio con cui poter leggere le mille sfaccettature dell’umano. Con cui poter dialogare con l’altro, chiunque esso sia: dal pubblico di un palcoscenico prestigioso allo studente liceale, dal bambino delle elementari a delle persone riunitesi per un evento. Un grande mistero, quando suono, può accadere. Un mistero che scorre dagli ottantotto tasti del pianoforte agli occhi e cuori di chi incontro”.

E aggiunge: “Ogni musicista aspira alle grandi platee. Non bisogna dimenticare però  che tutti hanno bisogno della bellezza della musica e che l’arte è per tutti.  Poter suonare in carcere, piuttosto che in ospedale o in case di riposo, è per me,  una grande opportunità. Luoghi “al limite” per il mondo, luoghi di incontro per la musica”.

 

“Ambasciatore della Musica Brasiliana nel mondo” oggi Marcelo  vive tra Los Angeles e Ferrara. Si è esibito come solista e in varie formazioni cameristiche in prestigiosi teatri e sale da concerto in Brasile, Italia, Spagna, Bosnia, Francia,  Terra  Santa e Stati Uniti.

È stato due volte vincitore del “Concorso Giovani solisti dell’Orchestra Sinfonica” dello Stato di São Paulo; vincitore al primo posto al “Primo Concorso di Musica da Camera” della Facoltà di Santa Marcelina;  primo posto e migliore esecuzione di Bach alla “Sesta edizione del Concorso della città di Aracatuba”; vincitore del “Concorso Giovani Solisti del decimo Festival della Musica di Londrina” dove ha ottenuto il titolo di “Solista Firestone”.

Vincitore nel 2009 e 2013 del premio “Brasilian International Press Award” per la categoria“Miglior musicista Brasiliano che vive negli Stati Uniti”, ed elogiato per la sua “tecnica formidabilmente perfetta” (Folha de Londrina) e “impressionante interpretazione musicale” (Estado de São Paulo).

 

Il suo talento ha raccolto apprezzamenti da diversi musicisti: Aylton Escobar, direttore d’orchestra e compositore Brasiliano, ha chiamato Cesena “un talento luminoso con un dono di carattere nobile che richiama grande attenzione da tutto il pubblico”. Alexander Korsantia, vincitore del Premio Rubenstein ha detto, “Il suo suonare è estremamente luminoso, aperto a nuovi orizzonti e pieno di colore”.

Marcelo Cesena ha ricevuto l’educazione musicale al Conservatorio Musicale di Santana, in Brasile; alla Facoltà di Santa Marcelina e alla Facoltà Mozartiana di São Paulo, in Brasile; ha conseguito il Master Degree in Piano Performance all’Arizona State University (Arizona, USA) dove ha anche vinto la Regent Scholarship;alla University of California Los Angeles (UCLA) si è formato in composizione musicale per colonne sonore di film, programmi tv e programmi digitali di intrattenimento.

 

Marcelo Cesena  ha avuto l’onore di esibirsi in concerto durante la visita del Santo Padre alla Giornata Mondiale della Gioventù a Rio de Janeiro. Oltre alla sua carriera discografica, dopo aver pubblicato diversi CD, Marcelo Cesena ha composto colonne sonore per diversi film indipendenti prodotti negli Stati Uniti. Affascinato dalla produzione cinematografica, nel 2010 ha fondato insieme a Ms. Susan Watkins la casa produttrice Lakestar Production. Recentemente ha ricevuto due nomine per il premio  Brazilian International Press Award 2014, nelle categorie: “Miglior musicista brasiliano che vive negli Stati Uniti” e “Miglior concerto brasiliano in tournée”.

Con la sua arte unica, frutto di un background del tutto originale, e con le sue emozionanti interpretazioni, Marcelo ha insomma conquistato il pubblico di tutto il mondo.

 

Ecco i principali appuntamenti italiani in programma nei prossimi mesi:

Marcelo sarà tra i protagonisti a Milano di Piano City domenica 20 Maggio con “From Hollywood to Cinecittà”, alla Casa Chiaravalle, in via Sant’Arialdo 69, a Chiaravalle, H 18,30: musiche originali, autori classici e colonne sonore, in particolare di Ennio Morricone.  (Ingresso libero con prenotazione a info@pianocitymilano.it)

Ripropone ‘Armonie Giottesche’ venerdí 11 Maggio a Cernusco sul Naviglio, all’Auditorium Casa delle Arti, via Alcide De Gasperi 12, H.20.30 (info@a.3b.eu)  e poi ancora il 25 Maggio al Centro Parrocchiale San Carlo 18, h 21, a Cerro Maggiore (ingresso libero).

 

A seguire torna un altro suo spettacolo molto richiesto, ‘La nota dominante: il cuore e il destino’. Lo si potrà ascoltare giovedì 14 Giugno H.21, all’Area EXP di Cerea (Verona), sabato 16 Giugno  H 21 per la Festa di Sant’ Antonio, ai Cantieri Navali di Rimini (www.pontedeimiracoli.blogspot.it info:Valeria mob. 3403835567) e infine domenica 8 Luglio al Castello di Urio (Carate Urio, Como) evento clou della stagione. Marcelo suonerà Ernesto Nazareth, Zequinha de Abreu, inoltre, queste sue composizioni:

Rio Amazonas,  Solitudine,Valzer con Dio,  Mosaico, Megan,  Il bacio,  Emily, La Nativita, Ave Maria dei Martiri. Unica la scenografia: la villa settecentesca  sul lago di Como è una residenza storica con il più bel panorama del Lario, circondata da un elegante ampio giardino con arredi in stile Barocco. Marcelo incontrerà il suo pubblico proprio nell’esclusivo dehor ed è previsto anche un buffet. La serata inizia quindi alle ore 18 con la registrazione e dovrebbe finire alle 22,30, salvo repliche. I posti sono limitati, si consiglia di prenotare al numero ai numero +39345 5394800 – 02 33004397, email castellodiurio.news@gmail.com. Lo spettacolo è organizzato dalla associazione riconosciuta e senza fine di lucro Le Magnolie a sostegno delle proprie attività; parte del ricavato andrà anche alla missione dei padri Camilliani nel Benin. Per questi motivi, per l’ingresso è richiesta una offerta minima di € 70  (comprensivi di spettacolo e buffet). Promuove l’evento la società benefit INN-Formazione srl (www.innformazione.it).

Chiude la prima parte del programma estivo di Marcelo il concerto di Rapallo, il 21 Luglio H.21.00, Lungo Mare, partecipazione libera, ancora con  ‘From Hollywood to Cinecittà’.

Pin It on Pinterest

Share This